×

Warning

JLIB_APPLICATION_ERROR_COMPONENT_NOT_LOADING
Error loading library: joomla, Library not found.
Error loading component: com_content, Component not found.

Cause della gastrite

 

cause-gastrite

Poco importa che sia semplice, acuta o cronica. La gastrite infatti è una malattia che ogni anno di più colpisce un numero maggiore di italiani e in tutte le sue fasi ha origini comuni. Le cause della gastrite infatti sono in parte di natura psicologica (stress, nervosismo, eccitazione) e in parte fisica, ma tutte vanno a convergere provocando un’infiammazione affatto semplice da curare.

 

 

Cause della gastrite più comuni

Sono molte le cause della gastrite conosciute e che la provocano, sia direttamente che come conseguenza. La prima è quella dello stress, comunissima a molti pazienti. Infatti tutte le situazioni che comportano ansia, nervoso, irritazione dei nervi e altri non fanno altro che provocare infiammazioni. Ma altra causa molto comune è una infezione batterica: infatti i pazienti che soffrono di Helicobacter pylori possono essere soggetti alla gastrite che nella maggioranza dei casi si rivela cronica perché il batterio può ledere la mucosa interna dello stomaco, incidendo sulle pareti gastriche. L’Helicobacter pylori può avere causa ereditaria ma anche essere provocato da uno stile di vita errato.

Altra causa comune di gastrite è nel reflusso biliare. Succede quando la bile, la sostanza che facilita nel corpo la digestione dei grassi, viene rilasciata e si dirige verso l’intestino tenue. Ma se la valvola pilorica, che normalmente impedisce alla bile di risalire verso lo stomaco, non funziona a dovere oppure manca perché asportata durante un intervento chirurgico, allora può refluire nello stomaco causando gastrite cronica.

 

 

Dall’abuso di farmaci all’Aids, altre cause della gastrite

gastrite-cause

Inoltre causa della gastrite è anche l’utilizzo abituale che si trasforma in abuso di analgesici e antinfiammatori non steroidei (i cosiddetti FANS), come l’aspirina, l’ibuprofene (ad esempio il Moment), e il naprossene (il Momendol e altri) che possono provocare gastrite acuta e gastrite cronica.

Più in generale tutti gli abusi sono causa di gastrite, a cominciare da quelli di alcol e di fumo che irritano e consumano la mucosa gastrica. Non significa ovviamente negarsi un bicchiere di vino a pasto, oppure un paio di sigarette al giorno, ma l’eccesso sia nella quantità che nel prolungamento durante il tempo porta ad infiammazioni pericolose.

Tra le cause, anche se più rara, della gastrite c’è pure la reazione immunitaria contro le cellule dello stomaco. Una malattia rara che insorge quando l’organismo attacca le cellule che formano le pareti dello stomaco, scatenando una reazione immunitaria che consuma la mucosa gastrica. Si verifica con maggior frequenza nei pazienti affetti da altre patologie autoimmuni e può anche essere collegata alla carenza di vitamina B-12.

Infine tra le cause di gastrite c’è il collegamento con altre malattie a cominciare dall’Aids, dal  morbo di Crohn, le infezioni da parassiti, oppure ancora patologie che colpiscono i tessuti connettivi e l’insufficienza epatica o renale.